Chi non salta Grillo è!

Caro Presidente,

allora, com’era il cerino? Scottava?

E la sa una cosa? Grillo ha ragione quando dice che se la rabbia non si fosse incanalata nel Movimento avrebbe trovato altri modi di sfogarsi. Io sinceramente un po’ ci speravo, ma forse è meglio così vah!

Ma voi quella rabbia proprio non avete voluto vederla, riconoscerla. Vi faceva comodo andare avanti come sempre. Avete continuato col vostro usuale pomposo modo di fare: sempre le stesse parole, le stesse facce, gli stessi argomenti, le stesse cazzate!

Avete continuato a buttare fuori dalle vostre organizzazioni chi provava a cambiare le cose, illudendosi di poterlo fare dall’interno, come dite sempre di fare sapendo bene che è impossible! Io lo so perché ci ho provato. Per due anni ho sacrificato la mia vita per provare a lasciare un mondo migliore ai miei figli e alla fine ho rinunciato, perché mi sono accorto che non si poteva.

Ho fatto una tornata di elezioni comunali ed ho provato a dire “ma dai, non possiamo veramente raccontare queste cazzate alla gente. Dobbiamo avere il coraggio di dire loro le cose come stanno veramente, farlo a testa alta e vada come vada!”. Siamo stati cacciati e le elezioni le hanno vinte quelli che raccontavano cazzate!

Anche oggi chi le ha vinte lo ha fatto raccontando cazzate! L’unica differenza è che non sono più le vostre cazzate! La gente se ne è scelta delle nuove e questo vi spaventa!

Ma voi ancora li a non volerlo capire. Francamente: siete patetici! O semplicemente rincoglioniti!

Io le elezioni questa volta le ho seguite al sicuro, dall’estero. Ho un solo aggettivo: RIDICOLI! Siete stati ridicoli. Le cose più interessanti le ho sentite da due comici: Grillo e Crozza. E voi ancora non avete capito cosa è successo! Se l’Italia non stesse per entrare in un tritacarne ci sarebbe da divertirsi! Spero solo che gli schizzi di merda non arrivino fin qui!

Grillo non risolverà i problemi dell’Italia. Anzi li aggraverà! La gente che ha portato in Parlamento è totalmente e palesemente inadeguata e impreparata al compito. Ma lo eravate anche voi, quindi peggio di voi non potranno fare. Purtroppo non faranno neanche di meglio, ma questo non mi avrebbe convinto a votare per voi neanche sotto minaccia di morte. Infatti, tra le due opzioni, ho scelto la terza: me ne sono andato da un paese che per quarant’anni ha votato per degli incompetenti disonesti e che per migliorarsi non ha potuto fare altro che votare per degli incompetenti onesti (forse! Ancora bisogna provarli: una persona non può dire di essere incorruttibile fino a quando qualcuno non prova a corromperla).

Però Grillo, pur nella sua incompetenza, un paio di meriti a mio avviso li ha.

Il primo, che mi è stato fatto notare da Uriel, è che finalmente i poveri, i disperati, quelli in difficoltà sono scesi in piazza a gridarvelo in faccia invece di andare a nascondersi: è un cambiamento notevole. Finalmente essere in difficoltà non è più una vergogna! Certo trovo grave che in un paese che si professa cattolico a parole si sia dovuto aspettare di essere tutti in difficoltà, ma meglio tardi che mai!

Il secondo, e a mio avviso più importante merito, è di aver dimostrato che si può fare! Si può fare politica anche senza partiti. Si può raccogliere consenso, e tanto, anche senza corrompere. E’ per questo che siete finiti, non per altro! Grillo ha preso i problemi della gente e gli ha detto che non hanno bisogno di voi per risolverli. E la gente gli ha creduto!

Grillo vi ha feriti. Forse non a morte, ma ha fatto vedere a tutti che anche voi sanguinate! Questo attirerà gli squali e voi lo sapete!

Ecco perchè ora lo attaccate con tutto il vostro solito armamentario… che non serve ad un cazzo perchè lui può rispondere colpo su colpo a tutte le vostre accuse. Non ha bisogno dei vostri giornali per farlo… e i vostri “giornalai” sono ormai talmente sputtanati che anche la gente che non ha votato per Grillo (come me!) non presta loro alcuna fiducia.

Stefano Feltri: è ridicolo cercare oggi chiarezza da Grillo quando per anni la vostra categoria ha leccato i culi di tutti i potenti! Grillo può farsene 47 di società dove cazzo gli pare ed io non gli chiederò mai niente fino a quando non cerca di farsele con i MIEI soldi!

E, tra parentesi, dove eravate nei mesi scorsi mentre Grillo riempiva le piazze? Le società erano già là da un pezzo? Perchè questa storia esce solo adesso? Le alternative sono solo due: lascio a Lei, come compito per casa, scoprirle. Essendo uno di quelli preparati, confido che riuscirà!

Dov’eravate mentre i vari Monte Paschi si imbottivano di schifezze che adesso tocca a noi pagare? Dove eravate quando un paese intero veniva ridotto in macerie da una classe politica e imprenditoriale che definire imbarazzante è eufemistico? Dov’eravate quando l’Italia falliva un’azienda dietro l’altra e veniva venduta a prezzi di realizzo agli amici degli amici e poi ricomprata con i nostri soldi? Dov’eravate quando il TG1 decideva di aprire l’edizione delle 20:00 con la vittoria dell’Inter invece che con la manovra economica che ci ha sodomizzati?

Mi dispiace per i pochi di voi che ancora meritano, ma nella media ormai la vostra categoria è composta da un branco di analfabeti arrivisti, talmente impegnati a difendere il loro status che non saprebbero riconoscere una notizia degna di questo nome nemmeno se la vedessero sotto un neon lampeggiante!

Dove sono i vostri watergate? Dove sono le domande scomode che vedo fare all’estero ma non ho mai sentito da voi in Italia? In Italia semplicemente non esiste il giornalismo di inchiesta, perchè siete talmente connessi al potere (QUALSIASI POTERE!) che mai vi verrebbe voglia di stuzzicarne uno! Abbaiate a comando! E per uno che morde, cento altri leccano le ferite! Lo sapete voi e lo sappiamo noi. Finora non vi era mai capitato di trovare qualcuno che potesse rispondere alle vostre calunnie senza aver bisogno dei vostri giornali. Beh, è finita la pacchia!

Mostratemi dei fatti, portatemi delle prove e forse vi crederò… ma allora avrete colpito solo Grillo! E anche se il M5S dovesse collassare sotto la botta, la gente adesso SA che un altro modo, un altro mondo, è possibile… basta allungare la mano e prenderselo! Non sarà per domani, forse, ma ormai la porta è aperta ed è solo questione di tempo prima che venga varcata.

Peccato solo che per l’Italia, ormai, sia troppo tardi!

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Lettere. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...