Quando il cretino indica la luna…

Caro Presidente,

ho letto oggi questo post di Gilioli in cui riporta il racconto fattogli da Raisi su come sia scoppiata la rissa alla Camera.

Ora, posto che per motivi di lavoro sono giorni che non guardo un telegiornale, cosa che sta facendo un gran bene al mio fegato, registro che:

racconta Raisi, «io me ne stavo tutto tranquillo a rispondere a dei messaggi su Facebook quando Martinelli si è preso la mia tessera», quella che serve per il voto elettronico. A quel punto, «molto esagitato», il Martinelli «ha lanciato la scheda per aria, facendola finire per terra»

Tralasciando il fatto che  giochetti tipo “ti lancio la gomma per aria per ripicca” li fa mio figlio in prima elementare, venendo poi da me cazziato regolarmente,vorrei tanto che qualcuno spiegasse al tipo in questione che nel mondo reale, quello in cui si viene pagati 12,50 €/h in regime di partita iva, essere beccati dal padrone a “rispondere a dei messaggi su facebook” durante l’orario di lavoro comporterebbe l’immediata defenestrazione. Figuriamoci fare a botte con i colleghi!

Capisco che defenestrare i tipo sia proposito inattuabile, dato che i loro culi sono ormai saldati al costoso cuoio delle poltrone e rovinare le suppellettili in tempi di crisi non è il caso, ma non si potrebbe dargli almeno un paio di sani ceffoni educativi?

Veda un po’ Lei se può fare qualcosa. Grazie.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...